RUFOISM

Nato a Cantù nel 1970, vive, disegna e suona in una rock ‘n’ roll band a Bologna.​

Nel 1993 inizia a collaborare con la Galleria Poleschi Arte di Lucca e Milano. Nel 1999 espone al Teatro Massimo di Palermo e, a distanza di pochi mesi, nella galleria Arte in cornice di Torino. Nel 2004 sigla un rapporto di collaborazione con la Galleria Montrasio di Milano e Monza. Nel 2007 tiene una personale, ricca di tempere e acquerelli su carta, nella sede storica della Galleria Montrasio in via Brera a Milano. Nello stesso anno, insieme all’amico pittore Nicola Villa, si trasferisce a New York nell’ambito del progetto “Harlem Studio Fellowship” ideato da Raffaele Bedarida e da Ruggero Montrasio. Nel 2010 è protagonista di una grande personale, “Bestiario Umano”, allestita al Palazzo del Broletto di Como; il “Piccolo Bestiario Umano” viene presentato alla Galleria il Punto di Bologna. A ottobre del 2015 tiene una personale nell'Harlem Room di Montrasio Arte a Milano dove presenta disegni digitali, creati con tavoletta grafica, stampati su carta e ritoccati a mano con colori a tempera. Segue nel novembre 2015 la mostra personale “Psycodrammi” alla GALLLERIAPIÙ di Bologna e nell’estate 2016 la personale “Cani sciolti” al Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo (RA), entrambe curate da Chiara Gatti.​ Nel 2019 il solo show “Da Perroni a Rufoism: Fantasmi Felsinei” a cura di Edoardo Battistini presso Galleria Fondantico, Bologna.

Fra le mostre collettive si segnalano: nel 1998 “Omaggi a Giorgio Morandi” (Grizzana) e “Grandi Formati” alla Galleria Poleschi (Milano); nel 2002 “Il Cuore: Arte, Scienza e tecnologia” alla Fondazione Antonio Mazzotta (Milano); nel 2007 “SerrOne: Biennale Giovani” presso il Serrone della Villa Reale (Monza), dove vince il premio acquisto della giuria; nel 2008 “XXIV Rassegna Internazionale Giovanni Segantini” (Nova Milanese); nel 2009 “44 Gatti d’autore” a Ca’ la Ghironda (Bologna); nel 2012 Scope Art Basel con la galleria OltreDimore; nel 2014 “Muse inquietanti ritratte da uomini inquieti” alla Galleria Morone di Milano; nel 2017 “Segnali di guerra” al Museo della Storia di Trento, “Bologna ft. Harlem” organizzata dalla Galleria Montrasio presso lo Spazio Menomale a Bologna e “ASINCRONO • artisti in dialogo” nella sede di Monza della Galleria Montrasio; nel 2018 "Esprit Decadentisme. Ermeneutica di un parnassianesimo contemporaneo" a cura di Alberto Gross ed Edoardo Battistini, Fondantico (Bologna).

Con il progetto "ERO-TIC​" nel 2018 ha esposto i suoi lavori a Menomale (Bologna), London Art Week con Fondantico, Galleria Question Mark (Milano).

È presente ad Arte Fiera (Bologna), Artissima (Torino) e Miart (Milano) per numerose edizioni, dal 1995 in avanti. Nel 2017 partecipa ad Arte Fiera Bologna nella sezione Solo Show con la galleria OltreDimore con la personale “Spaventapasseri in giro” a cura di Chiara Gatti.​

Hanno scritto di lui, fra gli altri, Enrico Mascelloni, Dino Carlesi, Nicola Miceli, Chiara Gatti e Marco Mancassola.​

Nel 2011 è segnalato, fra gli artisti emergenti, su Art Journal.

RUFOISM _ ENG

Ragazza al sole 2

china e pastello giallo su carta, 45x33cm, 2015