Patrizia Novello

Patrizia Novello nasce a Milano nel 1978. Vive e lavora tra Milano e Londra. Dopo il liceo artistico si iscrive all’Accademia di Brera dove consegue il diploma di laurea in Restauro dell’arte contemporanea. Parallelamente si forma in pittura sotto la guida di Vincenzo Ferrari. Negli anni viene invitata a partecipare a diverse residenze internazionali e simposi per artisti tra cui: Harlem Studio Fellowship by Montrasio Arte, New York, Kunst im Hospiz,St. Cristoph, Austria, Old House New Art, Izmir, Turchia.

Espone nelle personali: 2017, Geografia, a cura di C.Gatti, Nuova Galleria Morone project room, Milano; 2014, I-XI, a cura di M. Tavola, Galleria San Fedele e LEOGALLERIES, Monza; 2013, Agganci di fase, a cura di P. Zürcher, Associazione Culturale Monteggiori Arte, Monteggiori; Processo di caduta, a cura di A. Comino, galleria Spaziotemporaneo, Milano; 2011 Cornice di ricordi per un futuro (che attende), a cura di M. Cavallarin, Scatolabianca project room - Galleria delle Cornici, Lido di Venezia; 2009 Prospettive, Villa Sirtori, Olginate, a cura di M. Tavola; 2008 the (art of) dissemblance, con Masato Nagai, a cura di R. Bedarida, Harlem Studio Fellowship, New York. 

È selezionata come finalista e vincitrice di vari premi tra cui: 2018 vincitrice Premio Speciale Arteam Cup, 2015 Combat Prize, vincitrice nel 2013 del Premio Morlotti, Imbersago; 2012 finalista Premio Fondazione Francesco Fabbri, Pieve di Soligo; 2011 menzione al 52° Premio Bice Bugatti, Nova Milanese; 2010 finalista del Premio Lissone; 2003, 2007, 2009, 2010 Premio Arti Visive Galleria San Fedele, Milano; 2008 e 2009 finalista del Premio Terna; 2007 Biennale Giovani, Serrone di Villa Reale, Monza.

Espone in mostre collettive sia in gallerie private che in spazi pubblici, tra le quali: 2018 ERO-TIC, 2017 Sor’riso amaro, Sala dell’Accademia del Broletto di Novara; 2017 Chiusura stagione 2016/2017 a.s. Velasca, Festival de la Lucarne, Le Point Éphémère, Paris; 2017 BookBeat_Indipendent Photobook publishers festival, Castello Sforzesco, Milano; 2017 Eterne stagioni, Palazzo Monferrato, Alessandria; 2016 Chiusura stagione 2015/2016 a.s. Velasca, Espace Leon, Paris; 2014, Il Pulcinoelefante e altre meraviglie, gli eroici furori arte contemporanea, Milano; OMBRA KAGE, Paraventi Giapponesi, Milano; 2013 On the water, Spaziotransiti, Marina di Scarlino (GR); 2012, Al principio del vedere, Palazzo del Podestà, Castell’Arquato (PC); Melodie discontinue: variazioni sulla superficie del tempo, Il Frantoio, Capalbio. 2011 Dialogo con un Maestro. David Tremlett | Reuven Israel | Patrizia Novello, Montrasio Arte, Milano; 2009 Istant Book Italian Artists New York, International Studio and Curatorial Program, Brooklyn, New York; Harlem States of Mind from Apollo to Lenox, Museo Civico Floriano Bodini, Gemonio.

I linguaggi utilizzati spaziano dalla pittura alle parole, dal disegno geometrico al libro d’artista alle installazioni; i materiali impiegati sono svariati: olio, tempera, pigmenti, carta copiativa, tela, pastelli, collage. Il lavoro si sviluppa per progetti, per cicli; la scelta dei materiali impiegati è parte fondamentale del processo creativo. Novello cerca ogni volta il medium, il mezzo che meglio si adatta al principio creatore dell’opera. Base fondamentale del lavoro è la ricerca, intesa sia come studio di tematiche scientifiche/naturalistiche, sia come tentativo di comprensione dell’esistenza ed esperienza umana. Con un approccio di tipo analitico il tentativo, per Novello, è quello di intersecare il rigore formale ad un contraltare più emotivo. Il ritmo, il tempo, la struttura si coniugano con l’imprevisto, l’imponderabile. 

PATRIZIA NOVELLO _ CV

PATRIZIA NOVELLO _ ENG

provo tutto II

olio e acrilico su tela, 30x20 cm, 2018