Nicola Villa

Nato a Lecco nel 1976. Vive e lavora a Genova. Al termine degli studi classici si iscrive alla facoltà di architettura del Politecnico di Milano; una volta conseguita la laurea decide di dedicarsi a tempo pieno alla pittura.
Le sue prime esperienze espositive sono legate a concorsi di pittura nazionali tra i quali il Premio Morlotti di Imbersago e il Premio Carlo dalla Zorza, indetto dalla galleria Ponte Rosso di Milano. La sua prima mostra personale è del 2001 alla galleria Mosaico di Chiasso con testi di Giorgio Se- veso.

Nel 2007 partecipa al programma di residenza artistica Harlem Studio Fellowship a cura di Montra- sioarte trasferendosi per tre mesi a New York e prendendo parte alla mostra collettiva The Pioneers, a cura di Raffaele Bedarida.
Sempre nel 2007 vince l'edizione italiana, sezione pittura, del Premio Celeste.

È presente dal 2007 al Salon des estampes di Parigi con la Galleria Bellinzona dove nel 2009 una sua cartella di incisioni viene acquisita dal BDIC (Bibliothèque de Documentation International Con- temporaine - Musée d’Histoire Contemporaine) di Parigi.
Espone in gallerie private a Londra (Moretti Gallery, Walking in the city, 2008) e Parigi (Chris Boicos Fine Art, Nouvelle figuration italienne, 2011); con Parigi ed in particolare con Chris Boicos instaura un duraturo rapporto di collaborazione che dura sino ad oggi.

Nel 2011 è stato chiamato, insieme a Mimmo Paladino, Nicola De Maria, Ettore Spalletti, Giovanni Chiaramonte e Nicola Samorì, a realizzare dodici illustrazioni per il Nuovo Evangeliario Ambrosiano voluto dal Cardinale Dionigi Tettamanzi e destinato al Duomo di Milano.


Tra le ultime mostre personali ricordiamo:

2018 Republique, a cura di Chris Boicos, Chris Boicos Fine Arts, Parigi.
Opera Grafica, 1996-2016, a cura di Michele Tavola, edito da Emuse, Galleria Bellinzona 2.0, (Lec- co, 2016).
L’incognita dell’approdo, a cura di Luca Giannini, Spazio Lomellini 17, (Genova, 2016).
Short-time Memories, a cura di Michele Tavola (Nuova Galleria Morone project room, Milano, 2016),Appunti e Spunti, a cura di Oreste Bellinzona (Galleria Bellinzona, Milano, 2015),
Crocevia, a cura di Michele Tavola (Spazio Aperto San Fedele), Milano, 2015),
Di navi, di uomini, di pesci, a cura di Luca Beatrice (Tedofra artgallery, Bologna, 2014),
Controluce, a cura di Michele Tavola (Chris Boicos Fine Art, Parigi, 2015).
 

NICOLA VILLA _ CV

Come di pietra ferita

tecnica mista su tela, cm 50x60, 2017