Nata nel 1982 a Tours, è cresciuta in una famiglia di artisti. Trasferitasi a Parigi, si ritrova nel mondo dei graffiti e realizza i suoi primi collage nel 2011.

Madame o Madame Moustache, a seconda di come si firma, si definisce un’ "artista di strada”. La sua pratica è il collage e, in particolare il collage “vintage" che realizza rielaborando vecchi documenti e fotografie, dall’Ottocento fino agli anni Settanta, per farne nuove immagini, più contemporanee, con influenze surrealiste.

Una volta che questi collage sono finalizzati, vengono scansionati per essere stampati in grande formato e apposti sui muri delle città, per offrire ai passanti una porta aperta a un'immaginazione bizzarra e giocosa.